DAVID NON MOLLA

Successo molto importante per lo spagnolo nel terzo turno di Wimbledon. Superato A-Rod per 2-6 7-6(8) 6-4 6-3, dopo aver annullato 2 set-point nel secondo parziale. Avanti anche Brian Baker, Philipp Kohlschreiber e Juan Martin del Potro

Be Sociable, Share!

Londra (Regno Unito) – Si vede sin dal primo gioco dell’incontro che Andy Roddick è in giornata di grazia, ma alla fine non basta. Nel terzo turno del torneo di Wimbledon, l’americano sembra quello dei migliori tempi. L’avversario, David Ferrer, non è un fenomeno dei campi in erba, ma viene dal successo nel torneo di ‘s-Hertogenbosch, e dimostra anche oggi di essere un giocatore molto difficile da battere. A-Rod gioca profondo, si con il dritto che con il rovescio. Lo spagnolo vince il prim0 punto dell’incontro, ma subisce successivamente un parziale di 15 punti a 1 da parte dello statunitense, senza poter replicare. Roddick è quasi perfetto, vola 4-0, e in appena 22 minuti si aggiudica il primo set per 6-2. Ferrer è il solito lottatore, dimentica immediatamente l’accaduto e prova a ribaltare l’esito della sfida. Il servizio dell’americano diventa meno efficace, quelli che nel primo set erano spettacolari colpi vincenti (come la volée in tuffo nel primo turno del sesto game) si trasformano in errori. Lo spagnolo riesce quindi a spiccare il volo sul 3-0. Ma Roddick è ancora lì, recupera, e il parziale si allunga al tie-break. La prima palla-set la conquista l’americano sul 6-5, ne ha anche una seconda, ma alla fine lo spagnolo si impone 10-8 e pareggia il conto dei set. L’incontro gira completamente quando Ferrer strappa il servizio al rivale nel settimo game del terzo parziale, e va a chiudere per 6-4, portandosi avanti per due set a uno. La quarta frazione è senza storia, e due break (nel settimo e nel nono gioco) permettono all’iberico di conquistare gli ottavi, grazie al successo finale con lo score di 2-6 7-6(8) 6-4 6-3.

E’ la quarta volta che Ferrer, numero 5 Atp, è tra i migliori 16 del torneo di Wimbledon, anche se in passato non è mai riuscito a raggiungere i quarti di finale. Questa volte avrà una buona chance, visto che affronterà Juan Martin del Potro, vincente oggi su Kei Nishikori (6-3 7-6 6-1), ma mai troppo a suo agio sull’erba. Per Roddick, che saluta il pubblico a fine partita, è probabilmente l’ultima occasione persa per ottenere un altro buon risultato ai Championships.

Avanza agli ottavi anche Brian Baker, che conquista in questo modo il primo ottavo di finale Major della carriera. L’americano ha superato in quattro set il transalpino Benoit Paire (6-4 4-6 6-1 6-3), in un match equilibrato solo nei primi due parziali. Recuperato un break nel secondo set, vinto poi per 6-4, Paire si è infatti spento, lasciando strada libera a Baker. Finisce la favola di Lukas Rosol, che dopo aver battuto Rafael Nadal, si è arreso oggi a Philipp Kohlschreiber (6-2 6-3 7-6).

I risultati:

David Ferrer-Andy Roddick 2-6 7-6 6-4 6-3
Juan Martin del Potro-Kei Nishikori 6-3 7-6 6-1
Brian Baker-Benoit Paire 6-4 4-6 6-1 6-3
Philipp Kohlschreiber-Lukas Rosol 6-2 6-3 7-6

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.