Archivio Autore Valentina Clemente


RIMPIANTI AZZURRI

Francesca Schiavone e Roberta Vinci hanno subìto sconfitte totalmente diverse, ma la rabbia che portano con sé è simile ed anche le prospettive di un miglioramento in atto. L’obiettivo comune sono le Olimpiadi

LA VINCI NON VINCE

Si ferma agli ottavi di finale la corsa della tarantina nello Slam inglese: la Paszek più solida ha infatti portato agevolmente a casa il match con il punteggio di 6-2, 6-2

PETRA, SERENA E VICTORIA DILAGANO

Avanzano tutte le favorite, anche se Serena fatica ad avere ragione della Zheng. Vittoria pure per Ana Ivanovic eTamira Paszek, che si qualificano per gli ottavi dopo battaglie su tre set

SARITA: CHE SMACCO!

“Forse sono la notizia del giorno, ma a me non fa certo piacere questo primato. La partita è stata molto difficile, anche se il punteggio potrebbe fare pensare a due set differenti, la shvedova non mi ha mai concesso nulla, è stata pazzesca”

VINCI… DI PIU’

Roberta s’impone sulla croata Mirjana Lucic in due set con il punteggio di 7-6 (4) 7-6 (3), e per la prima volta in carriera accede alla seconda settimana dello Slam inglese

CAMILA: PROVA DI CARATTERE

“Sono scesa in campo un po’ nervosa e quindi non ho giocato benissimo, commettendo anche più errori del solito. Sono comunque contenta di aver raggiunto gli ottavi di finale e di aver rimesso in piedi la partita nonostante le difficoltà”

NADAL AMMETTE LE SUE COLPE

“Oggi non ero particolarmente ispirato nei primi tre set e ho pagato questa mancanza, perché su questa superficie se non dai sempre il massimo può accadere di tutto”

TUTT’ALTRO CHE CA(MO)MILA…

Non si ferma più Camila Giorgi, giunta al terzo turno dei Championships dopo la vittoria sulla Tatishvili

UNA PROVA DA DIMENTICARE

Samantha Stosur e Caroline Wozniacki salutano in maniera anticipata i campi di Church Road, mettendo in allarme i propri compatrioti in vista delle Olimpiadi

FABIO E’ DELUSO

“La delusione c’è, ma anche la consapevolezza di aver giocato contro il numero 1 di sempre su questa superficie. Non credo di aver giocato male, anzi dal secondo set in poi ho avuto qualche opportunità, ma non sono riuscito a coglierle come avrei dovuto”