A VOLTE RITORNANO…

Parata di stelle nei match di doppio a inviti in programma oggi sui prati di Wimbledon. Dalle amiche Hingis e Kournikova a Bjorkman e Woodbridge, da Cash e Woodforde a Croft e Maleeva. E molti altri ancora…

C’ERA UNA VOLTA IL CIMITERO DEI CAMPIONI

Una leggenda che era diventata una sentenza: era preferibile che gli ex-campioni si tenessero distanti dal Campo numero 2, la sorpresa era (quasi) garantita

ARBITRO FLY ECONOMY, NO STRESS

Anche lui ha ricevuto un riconoscimento per aver gestito ottimamente il match più lungo della storia. Mohamed Lahyani ha svelato il segreto della sua imperturbabilità durante la partita dei record

DIARIO DI BORDO – L’ODISSEA

Diario di Bordo del giovedì a Wimbledon. L’Odissea per arrivare, nonché per andar via. Nel frattempo Isner vince il match leggendario e Fognini (durante la pessima Italia) ci regala un sorriso…

L’IMPERFETTA PERFEZIONE

Forse sarà la sfida con Arnaud Clement a dare un quadro più chiaro della situazione di Roger Federer. Una situazione già vista quella dello svizzero, ma si tratta di stanchezza o anche lui ha perso il suo senso di distacco dall’ansia da prestazione?

DIARIO DI BORDO – LA LEGGENDA

Diario di Bordo dedicato a Isner-Mahut. Una giornata intera a seguire, in un modo e in un altro, la sfida leggendaria del campo 18. Accanto a Forget e Monfils…

SFIDE DA SOCIAL NETWORK

Un match che ha battuto tutti i record senza aver scritto ancora la parola fine. Domani torneranno a sfidarsi sempre sul campo 18, ma nel frattempo un amarcord live delle emozioni di una partita ‘d’altri tempi’

WIMBLEDON VS WORLD CUP, CHI VINCERA’?

Due eventi importanti in contemporanea. Tra mezzi e tempi tecnici, nascono spontanee una serie di domande tra gli addetti ai lavori e non: chi vincerà la sfida sportiva?

DIARIO DI BORDO – LA MIA PRIMA VOLTA

Diario di Bordo numero due di questa trasferta londinese di Tennis.it. La prima volta a Wimbledon fa sempre un certo effetto…

MULLOY, LA REGINA E IL BIGLIETTO MANCATO

Il torneo più famoso del mondo, una domanda indiscreta, un giocatore e ‘la regina’. Questi gli ingredienti di una storia che, dopo 50 anni, fa ancora sorridere