FINALMENTE ROGER!

Roger Federer gioca una partita impeccabile e senza pericoli e si libera in meno di un’ora e mezza dell’austriaco Melzer. Ora attende il vincente tra Berdych e Brands. Tsonga conquista il derby francese contro Benneteau

Be Sociable, Share!

Wimbledon (Regno Unito) – Era una sfida inedita: tra Roger Federer e Jurgen Melzer non c’era nemmeno un precedente. Adesso il precedente c’è, ed è una vittoria schiacciante dello svizzero, che si è liberato dell’austriaco in meno di un’ora e mezza con il punteggio di 6/3 6/2 6/3.

Come un diesel. Un Federer arrivato negli ottavi non senza qualche difficoltà (3 set persi sulla via, nel match d’esordio il colombiano Falla servì addirittura per il match). Ma ad ogni partita del cammino lo svizzero sembra migliorare, mantenendo la nomea di favorito per la vittoria.

Prima frazione. Federer batte per primo e dimostrando grande sicurezza tiene a zero il primo game dell’incontro. Ma già nel primo servizio di Melzer lo svizzero si procura, con un’accelerazione di dritto una palla break subito trasformata con un doppio fallo dell’austriaco: 2-0 in apertura. Rapido anche il 3-0, poi Melzer è riesce a mantenere il suo primo turno di battuta portandosi sull’1-3. Arriva però subito dopo un break a favore dell’austriaco, entrato finalmente in partita. Tutto da rifare, dunque: 3-2 per Federer. L’altalena continua: sul servizio di Melzer il n.2 del mondo riconquista il break, portandosi nuovamente avanti 4-2, poi 5-2 con la battuta. Roger va poi a chiudere il primo set con lo score di 6/3, dopo 26 minuti di gioco.

Seconda (rapida) frazione. Il secondo set si apre con un break per Federer, arrivato nel terzo game. Sul 4-2 la testa di serie n.1 del draw strappa di nuovo il servizio all’avversario e va poi a chiudere il secondo set con il servizio per 6/2. Per Federer è sempre più vicina una vittoria rapida e senza sorprese.

Ultima “fatica”. Anche il terzo set scivola via molto rapido, con un break per lo svizzero conquistato sul punteggio di 3 pari. Il match si chiude con un errore di rovescio di Melzer, di nuovo sul suo turno di servizio: 6/3 lo score della terza frazione.

Finalmente soddisfatto. “Mi sentivo bene – ha detto Federer subito dopo il match – pensavo che sarebbe stata una partita complicata, invece ho giocato benissimo. Sono finalmente soddisfatto del mio tennis, e ora anche la forma fisica è ottima. Questo è un torneo molto difficile, ci sono sempre grandi giocatori, poverò a darmi una chance”.

Poteva essere una sfida imprevedibile, invece il match contro Melzer si è rivelato per lo svizzero poco più di un allenamento. Adesso Federer attende il vincente tra il ceko Berdych e il tedesco Brands.

Avanti Jo-Wilfried. Poco dopo Federer è arrivata anche la vittoria di Tsonga, n.10 del tabellone, sul connazionale Benneteau (n.32). Pronostico rispettato dunque per il derby francese, con Jo-Wilfried che si è imposto con il punteggio di 6/1 6/4 3/6 6/1.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.