FLAVIA, UN PASSO AVANTI

Una vittoria che fa morale quella conquistata oggi dalla Pennetta. La brindisina si è imposta in tre set sulla rumena Irina Camelia Begu con il punteggio di 7-6, 4-6, 6-2, in quasi due ore di gioco

Be Sociable, Share!

Londra (Regni Unito) – Tre set, non facili, ma sostenuti da motivazioni di rivalsa. La Pennetta oggi ha dimostrato che qualcosa si è mosso, ora non resta che proseguire su questa strada. Il match, che sarebbe dovuto iniziare alle 12 come da programma, ha dovuto attendere la fine del mal tempo come la maggior parte dei match oggi in calendario.

La partita di per sé è stata piuttosto equilibrata ma a tratti la Pennetta ha mostrato scambi e colpi di livello che fanno ben sperare nel cammino di recupero dell’ex top ten italiana. In avvio il match è stato piuttosto di “studio”, essendo il primo confronto tra le due giocatrici. Nel quarto gioco la brindisina ha iniziato a mostrare i propri colpi mettendo a segno un buon rovescio per conquistare il primo 15 dello stesso game.

In negativo c’è stata l’incostanza della prestazione che, a ottimi passaggi, ha legato anche diversi errori come il primo 15 del sesto gioco finito a rete un po’ troppo frettolosamente. Il primo 15 conquistato con fermezza nel settimo gioco ha dato poi maggiore sicurezza alla brindisina che e’ riuscita a chiudere a zero il game del 4 pari.

Il nastro ha regalato un altro 15 alla Pennetta nel gioco successivo, ma la Begu non si e’ lasciata intimorire mettendo a segno palle profonde di dritto che l’italiana non e’ riuscita a contrastare sul momento. Portatasi per la seconda volta consecutiva sul 40 pari al servizio dell’avversaria, Flavia non e’ riuscita a concretizzare l’opportunità del break che stava cercando fermando sul 40 pari.

Una mancanza che poi forse l’ha messa in difficoltà suk suo stesso servizio, dove si e’ trovata a dover recuperare sull’iniziativa dell’avversaria, ancora pericolosa sul dritto. Andata in vantaggio la rumena, Flavia e’ riuscita ad annullare il break e set  point con un’ottima palla corta. Passo che le ha dato fiducia nel colpo successivo in cui e’ stata lei a guadagnarsi il punto.

La rumena e’ pero poi riuscita a riportarsi in avanti con due ottimi passaggi, salvo poi riperderlo con una palla troppo lunga. Tornata in parità la situazione, il decimo gioco si e’ concluso a favore dell’italiana autrice di due buoni colpi consecutivi. Ancora un dritto incrociato e uno smash hanno permesso poi alla Pennetta di farsi sotto nell’undicesimo gioco,

Con fermezza e grazie anche al terzo ace del match, la Pennetta ha pareggiato i conti sul 6 pari, gioco che ha portato il primo set a decidersi al tie-break. Flavia ha messo a segno nell’occasione un avvio convincente portandosi subito sul 3-0. Passata al servizio la Begu, questa e’ riuscita a riavvicinarsi prima con un punto messo a segno nell’angolo del campo, poi per un errore dell’italiana. Tuttavia il mini break e’ andato a favore dell’italiana, che ha poi chiuso a proprio vantagfgo il primo set grazie al terzo nastro dell’incontro.

La conquista del primo set ha dato poi a Flavia, nell’avvio della seconda frazione, maggiore concentrazione e tonicità tanto da permettere la chiusura in bianco del primo gioco a suo favore. La rumena non si e’ lasciata però intimorire dal buon livello espresso dall’italiana ed e’ partita subito al contrattacco mettendo a segno un paio di vincenti che hanno ristabilito la parità.

Il gioco della Pennetta ha comunque mantenuto la sua consistenza, rendendo l’avvio del secondo set più appassionante rispetto all’inizio del match. La Begu da parte sua ha sempre però colpito con il dritto, mentre Flavia e’ riuscita a variare maggiormente il gioco. Un errore di troppo, nel quinto gioco, e’ costato alla brindisina l’unico break subito nell’incontro.

Un break che e’ stato soprattutto mentale, visto che poi Flavia non e’ riuscita rispondere nell’immediato all’attacco subito. Solo nel nono game e’ infatti riuscita ad esprimere nuovamente  il gioco d’attacco già utilizzato nell’avvio della seconda frazione. I sogni di rimonta si sono però infranti sul nastro, lo sforzo espresso non e’ bastato a pareggiare i conti rimandando il risultato definitivo al terzo set.

Con un po’ di fatica, guadagnando il punto ai vantaggi, la Pennetta e’ riuscita ad aprire a proprio favore il terzo set, mantenendo il proprio turno si servizio e innervosendo l’avversaria. La risalita e’ stata lunga ma costante e nel quarto gioco del terzo set, la brindisina e’ riuscita a vincere il servizio dell’avversaria e portarsi sul 3-1

Presa dalla rivalsa la rumena ha realizzato subito un contro break, ma la Pennetta non si e’ lasciata scoraggiare mettendo a segno, dopo una lotta ai vantaggi, il secondo break consecutivo, coronato poi dal 5-2 raggiunto nel game successivo.

Un doppio fallo della rumena ha chiuso poi il discorso con il punteggio netto fi 6-2 al terzo, proiettando positivamente la brindisina al secondo turno.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.