FOGNINI SI ARRENDE A BENNETEAU

Fabio cede in quattro set alla testa di serie numero 32 al termine di un match ricco di errori. 6-4 6-1 4-6 6-3 il punteggio

Be Sociable, Share!

Fabio Fognini si arrende in quattro set a Julien Beneteau con il punteggio di 6-4 6-1 4-6 6-3. Una partita che Fabio avrebbe potuto allungare o addirittura vincere se solo avesse limitato gli errori gratuiti, ed avesse dato più continuità al suo gioco. In più di un frangente il ligure è infatti apparso superiore sul piano squisitamente tennistico, e soprattutto negli scambi prolungati. Benneteau in molte occasioni ha dovuto solo aspettare l’errore del nostro, e il suo principale merito è stata la capacità di variare il gioco a seconda delle situazioni. Per Fabio finisce con qualche recriminazione una corsa comunque splendida e ravvivata dalla vittoria su Verdasco.

18:29 Vince Benneteau. Non trema il transalpino, e porta a casa il match tenendo a 30 l’ultimo servizio. L’unico momento in cui Fabio è sembrato in grado di portare un ultimo assalto a Benneteau è stato quando ha vinto un lungo scambio sul 30-15, ma purtroppo quello è rimasto l’ultimo 15 vinto da Fognini.

18:24 Break Benneteau. Non si ferma l’emorragia di games del ligure, ancora una volta troppo falloso per concretizzare un tennis solido. Il break arriva grazie ad una sbracciata poco ortodossa di Benneteau, la palla cade proprio sulla linea, e il francese va a servire per il match

18:21 Controbreak surreale. Il vantaggio di Fognini non dura neanche in questo caso. I due giocano piuttosto male, ma gli ultimi due punti sono veramente grotteschi. Sul 15-30 Benneteau è fortunatissimo, realizzando il più perfetto dei nastri vincenti: un suo dritto colpisce il nastro e ricade verticalmente sulla linea laterale. Due palle break, ma basta la prima che Fabio regala all’avversario sbagliando un facilissimo smash. Sulla scia di questo triste game, Benneteau tiene il servizio a 30 e torna in vantaggio per 4-3

18:14 Di nuovo avanti. Torna avanti di un break Fognini, che concretizza la terza opportunità di break al termine di un game in cui Benneteau è apparso precipitoso nel cercare l’approccio alla rete. Chissà che non sia un sintomo di insicurezza. Intanto siamo 3-2 e servizio per Fabio.

18:07 Tutto da rifare. Il vantaggio di Fognini dura purtroppo poco, il tempo per Benneteau di tenere il servizio e procurarsi due palle break. La prima sfuma per un errore del francese, ma quando l’errore viene commesso da Fabio si torna in parità per 2-2

17:56 Break in apertura. Le cose sembrano cambiate, Benneteau non può più limitarsi ad aspettare l’errore, ma i suoi attacchi sono spesso respinti dal nostro giocatore. Fabio strappa così il servizio del francese nel primo game del quarto set, concluso con due splendidi passanti di rovescio su attacchi quasi a colpo sicuro di Julien. Sulla scia, Fabio tiene facilmente il servizio e si porta sul 2-0.

17:49 Set Fognini. Tiene comodamente il servizio Fabio, complice anche un Benneteau decisamente poco reattivo, e il terzo set finisce in mani italiane. 6-4 6-1 4-6 il punteggio a favore di Benneteau, ma Fognini si avvicina.

17:46 Break Fognini! Sul 4-4 arriva il secondo break della partita per Fabio, e il primo a portarlo realmente in vantaggio. Dopo un game piuttosto scialbo, Benneteau regala infatti al nostro la possibilità di servire per il terzo set con un doppio fallo.

17:39 Tutto regolare. Si sale 4-3 dopo altri due game tenuti con facilità da chi serve. Fabio chiede l’aiuto medico per problemi alle mani, ma non ha problemi nel portarsi sul 4-4.

17:31 3-2 senza break. Quattro game senza particolari emozioni portano il punteggio sul 3-2 per Benneteau, con Fognini al servizio dopo il cambio campo.

17:21 Chance sprecata. Nel primo game del terzo set Benneteau concede un’opportunità a Fabio. Dal 40-15 commette due grosse ingenuità, seguite da uno splendido passante di Fognini. La pala break purtroppo evapora contro un servizio ad uscire e si scivola verso l’1-0 francese.

17:14 6-4 6-1 Benneteau. L’ultimo game del secondo set è lungo, e piuttosto brutto. Senza fare niente di straordinario il transalpino porta a casa un terzo break e il secondo set, sfruttando la quarta opportunità concessa da un Fognini ancora più falloso. Di sicuro il ligure ha ampi margini di miglioramento.

17:09 Errori su errori. Precipita la situazione. Benneteau tiene il servizio nonostante due risposte vincenti di Fognini. Nel quinto game Fabio spreca una palla del 3-2 e poi regala il doppio break al transalpino con due dritti sparacchiati in rete. Il 4-1 diventa rapidamente un 5-1 quando Benneteau tiene il servizio a 15.

16:57 Fabio regala il break. Il secondo set inizia senza troppe emozioni. I due tengono con tranquillità i servizi di apertura e Fabio appare rinfrancato. Sensazione illusoria. Dopo un discreto inizio, Fognini butta via il terzo game concluso con un dritto lunghissimo ma soprattutto sparando in rete uno smash a campo vuoto. 2-1 Benneteau anche nel secondo.

16:45 Primo Set Benneteau. Fabio tiene il servizio nel nono game senza concedere set points, e Benneteau torna a servire per il set dopo avere richiesto all’arbitro di verificare l’altezza della rete. Rinfrancato, Julien gioca un game molto solido e chiude a 15, portando a casa per 6-4 un set in cui ha sempre condotto il punteggio, molto meno il gioco.

16:37 Non è finita! Fognini reagisce allo svantaggio e recupera uno dei due break al termine di un game giocato con maggiore concentrazione. Dopo una prima occasione annullata dal servizio transalpino, Fabio coglie il 3-5 grazie ad un passante in corsa su una palla corta non perfetta dell’avversario.

16:32 Troppi Errori, Benneteau scappa. Tiene a zero Benneteau e si porta sul 4-2. Nel settimo game Fabio parte malissimo e concede due palle break che annulla grazie al servizio e al dritto. Stessa sorte per la terza opportunità del 5-2. Fabio appare superiore quando lo scambio si prolunga, ma deve limitare le ingenuità. Purtroppo non va così: dopo due palle del 4-3 sprecate, un doppio fallo ed un rovescio sotterrato in rete regalano a Benneteau il 5-2.

16:23 Quarto Ace. L’inizio spumeggiante di Fognini si è infranto contro il tennis solido del transalpino grazie anche ad alcune ingenuità del nostro. I due tengono i loro servizi e si sale 3-2 Benneteau. Per Fabio già quattro ace.

16:17 Blackout. Fabio parte bene nel secondo game, portandosi sul 15-30 grazie a due anticipi in risposta. Il servizio del francese rintuzza le velleità del nostro e porta il set sull’1-1. Nel terzo game Fognini inizia malissimo con due errori da fondo inframezzati da un doppio fallo, annulla le tre palle break, ma poi concede un’ulteriore chance al francese che la sfrutta con l’aiuto della buona sorte.

16:09 Inizio da erbivoro. Parte al servizio Fabio: ace, volee’ vincente, servizio vincente ed errore transalpino e il primo game è in cascina

16:05 Tutto pronto. Ultimi istanti di riscaldamento prima dell’inizio delle ostilità.

15:49 Tra poco si comincia. Na Li si aggiudica con facilità la sfida con la Rodionova. Tra poco potranno scendere in campo Fabio Fognini e Julien Benneteau

Wimbledon 26 Giugno 2010 – Fabio Fognini scenderà in campo come terzo incontro -dopo due match femminili- sul campo 18 ancora memore dell’epopea Isner-Mahut. Mentre entrambi i protagonisti dell’incredibile battaglia han salutato Londra, rimane in gara Julien Benneteau, ultima testa di serie (32), che affronterà il ligure per un posto negli ottavi di finale.

Seguiremo insieme a voi aggiornando in tempo reale la prima sfida della carriera tra il ventitreenne di Arma di Taggia e il transalpino numero 40 del mondo. Fabio, come saprete, ha prima eliminato il numero 8 Fernando Verdasco in quattro set per poi rimontare due set di vantaggio a Michael Russell nel secondo turno. Julien, da parte sua, ha già giocato dieci set recuperando da due set sotto contro Kristoff Vliegen nel primo turno e da due set ad uno nel secondo turno contro Andreas Beck.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.