LE RAGAZZE E LE QUALIFICAZIONI

Giorgi, Dentoni, Floris e Camerin a caccia del tabellone principale di Wimbledon. Studiamo il percorso che le separa da Church Road

Be Sociable, Share!
Londra 13 Giugno 2011 – Dopo i ragazzi, che hanno iniziato la loro corsa oggi pomeriggio, domani è il turno delle 96 ragazze a caccia del main draw di Wimbledon. Il sorteggio del tabellone di qualificazione femminile ha interessato anche  quattro azzurre, le cui prospettive e speranze andiamo brevemente ad analizzare.
La prima tennista italiana che compare scorrendo il tabellone dall’altro in basso è Camila Giorgi, reduce da una buonissima stagione di ITF americani che l’ha portata al numero 172 del mondo
Arantxa Rus (NED)[3] – Olivia Sanchez (FRA)
Alexandra Panova (RUS) – Lindsay Lee-Waters (USA)
Samantha Murray (GBR) – Camila Giorgi (ITA)
Tara Moore (GBR) – Yvonne Meusburger (AUT)[16]
Camila esordirà contro la wild card inglese Samantha Murray, appena numero 621 del mondo. Nel secondo turno la Giorgi potrebbe approfittare delle cattive condizioni e dello scarso amore per l’erba della testa di serie numero 16 Yvonne Meusberger. Il terzo turno per Camila potrebbe essere più duro, anche se Arantxa Rus, numero 104 del mondo dopo l’esplosione parigina, non ha mai vinto un match nelle sue due esperienze londinesi.
Arriviamo poi al settore presidiato da una giocatrice azzurra, Maria Elena Camerin.
Maria Elena Camerin (ITA)[7] – Aleksandra Krunic (SRB)
Vitalia Diatchenko (RUS) – Julia Glushko (ISR)
Casey Dellacqua (AUS) – Heidi El Tabakh (CAN)
Anna Fitzpatrick (GBR) – Stephanie Dubois (CAN)[23]
“MEC” è chiamata ad esordire contro la diciottenne serba Aleksandra Krunic, numero 238 del mondo contro la 122-sima posizione che vale alla veneta la settima posizione nel ranking cadetto. La nostra giocatrice appare ancora favorita, visto che la ragazza slava non ha mostrato particolari segni di esplosione negli ultimi mesi. La seconda avversaria della Camerin uscirebbe dalla sfida tra la difensivissima Vitalia Diatchenko e l’israeliana Julia Glushko. Stephanie Dubois e la rediviva Casey Dellacqua potrebbero rappresentare gli ostacoli più complessi tra Maria Elena ed il tabellone principale.
Le ultime due azzurre sono terminate nella stessa parte di tabellone:
Iryna Bremond (FRA)[10] – Anna Floris (ITA)
Estrella Cabeza Candela (ESP) – Corinna Dentoni (ITA)
Alexandra Cadantu (ROU) – Mona Barthel (GER)
Michaella Krajicek (NED) – Valeria Savinykh (RUS)[24]
Anna Floris dovrà esordire contro la numero 10 Iryna Bremond, bielorussa trapiantata in Francia. Nessuna delle due ha un gran feeling con l’erba, ed il match appare equilibrato. La vincente di questa sfida se la vedrà con Corinna Dentoni o Estrella Cabeza Candela. Corinna appare favorita contro la spagnola, terraiola pura e decisamente inferiore alla nostra giocatrice anche nel ranking. Il derby non sembra impossibile, ma la vincitrice di questo semi-settore non avrà vita facile e si troverà di fronte una tra Mona Barthel, semifinalista a Copenhagen, Michaella Krajicek e la numero 24 Valeria Savinykh.
Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

I Commenti sono chiusi