ANDY E ANDY SORRIDONO

Murray e Roddick avanzano senza troppe difficoltà superando Kamke ed Hanescu. Ljubicic prossimo avversario dello scozzese. Del Potro perde il primo set contro Rochus

Be Sociable, Share!

Wimbledon 22 Giugno 2011 – Un piovoso mercoledì non non crea particolari patemi ad Andy Murray, che supera in tre set non troppo faticosi il tedesco Tobias Kamke, numero 83 del mondo, ma capace di raggiungere il terzo turno nella scorsa edizione di Wimbledon.

Pur senza brillare particolarmente, il numero 4 del mondo ha controllato il match fin dalle prime battute, strappando il servizio del tedesco nel primo game e navigando fino al 5-3, giusto in tempo per un secondo break che gli ha garantito di servire per primo anche nel secondo set.

Il secondo set si è sviluppato senza particolari sussulti per sette games, ed è stato deciso da un unico break giunto sul 4-3 per lo scozzese, che ha poi continuato a servire bene per chiudere il secondo set con un nuovo 6-3. Appena più faticosa la terza partita, in cui il tedesco è riuscito a rimanere in gara fino al 5-5, ma lì è giunto il quarto ed ultimo break per Murray, e poco dopo il match è andato in archivio con il punteggio di 6-3 6-3 7-5.

Nel terzo turno Murray se la vedrà con la vecchia volpe Ivan Ljubicic, che ha eliminato con facilità Sergiy Stakhovsky con il punteggio di 6-4 6-4 6-2. Il croato eguaglia così la sua migliore prestazione a Wimbledon, un torneo che non gli ha mai portato particolare fortuna, nonostante l’ottimo servizio. I precedenti tra i due sono in equilibrio, con tre successi per parte.

Vince anche il secondo Andy nelle classifiche mondiali, Roddick. Il numero 8 del tabellone sta ritrovando un po’ di fiducia nel suo tennis sui campi che lo hanno visto tre volte finalista. Oggi il ventottenne di Omaha ha superato per 6-4 6-3 6-4 Victor Hanescu, raggiungendo Feliciano Lopez, suo avversario di terzo turno. Esattamente come Murray, Roddick ha concesso una sola palla break senza permettere all’avversario di concretizzarla ed ha strappato quattro volte il servizio all’esperto rumeno.

I ritardi determinati dalla pioggia hanno invece influito sulle sorti di Juan Martin Del Potro, sceso in campo nel tardo pomeriggio contro Olivier Rochus ed inchiodato in una sfida tirata dal piccolo belga, che ha finito per portare a casa il primo set al tie-break con il punteggio di 9-7.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.