MURRAY METTE IL TURBO

Grande prova dello scozzese, che supera in 3 set (7-5 6-2 6-3) il croato Marin Cilic e si qualifica per i quarti di finale a Wimbledon. Florian Mayer sorprende Richard Gasquet. Jo-Wilfried Tsonga a segno in 4 set su Mardy Fish

Be Sociable, Share!

Londra (Regno Unito) – Con una prestazione molto convincente Andy Murray ha conquistato l’accesso ai quarti di finale del torneo di Wimbledon. Il tennista scozzese, numero 4 del mondo, ha superato in 3 set Marin Cilic, gestendo al meglio la situazione nella giornata odierna, quando in match è stato ripreso sulla situazione di 7-5 3-1 in proprio favore. L’incontro era stato infatti sospeso nella giornata di ieri a causa della pioggia.

Murray prosegue quindi il proprio cammino in un tabellone che lo vede favorito in tutti i prossimi match fino all’eventuale finale. L’eliminazione di Rafael Nadal al secondo turno gli ha infatti aperto una “autostrada” verso l’ultimo atto del torneo di tennis più importante al mondo. E il tennista britannico sta gestendo al meglio la situazione. Ha concesso un set sia nell’incontro di secondo turno contro Ivo Karlovic, che in quello successivo contro Marcos Baghdatis, ma non ha mai seriamente rischiato l’eliminazione. Oggi ha offerto una grande prova, e senza rischiare nulla si è qualificato per la quinta volta consecutiva ai quarti di finale dei Championships.

Nella giornata di ieri Murray aveva vinto il primo set, e si era portato avanti 3-1 nella seconda frazione, come abbiamo detto in precedenza. Oggi ha dominato, conquistando il secondo parziale (6-2), e giocando un gran terzo set. Importantissimo il primo gioco, nel quale Andy ha concesso quattro palle-break: sulla prima (15-40) ha servito una prima vincente al centro, poi ha infilato una serie di 3 aces consecutivi esterni da sinistra (solo nella prima occasione Cilic è riuscito a deviare la pallina con il telaio della racchetta) per annullare le altre tre. Tutto facile da quel momento in avanti, con lo scozzese che ha chiuso per 6-3. Nei quarti di finale sfiderà David Ferrer.

Grande sorpresa invece nel match tra Florian Mayer e Richard Gasquet. Il tennista tedesco, quartofinalista a Wimbledon nel 2004, quando era alla sua prima partecipazione, ha ripetuto a 8 anni di distanza quel risultato, superando in 4 set il talentuoso giocatore francese (6-3 6-1 3-6 6-2). Per Gasquet è l’ennesima occasione sprecata per raggiungere un quarto di finale in uno Slam, risultato che non ottiene da Wimbledon 2007, quando superò Andy Roddick, qualificandosi addirittura per le semifinali. Per il transalpino è infatti l’ottavo ottavo di finale Major negli ultimi quattro anni e mezzo. Mayer incontrerà Novak Djokovic ai quarti di finale.

Avanti anche Jo-Wilfried Tsonga, che continua a sognare la seconda semifinale consecutiva a Wimbledon. Il francese ha estromesso dal torneo Mardy Fish (4-6 7-6 6-4 6-4) in un match che è girato nel tie-break del secondo parziale, in cui Tsonga ha giocato un tennis incredibile, servendo ben 4 aces. Fish ha giocato un buon match, riuscendo spesso a mettere in difficoltà il rivale anche con soluzioni difficilissime (impressionante la risposta vincente di rovescio su un servizio di Jo a 138 mph), ma alla fine la maggiore regolarità del numero 6 del mondo ha fatto la differenza. Al prossimo turno il francese se la vedrà con Philipp Kohlschreiber.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento