RAFA PASSEGGIA, ROBIN SOFFRE

Il numero uno del mondo si sbarazza in tre partite di Paul-Henri Mathieu e ai quarti di finale se la vedrà con Robin Soderling (6), che ha impiegato 5 set e tre ore di gioco per superare David Ferrer

Be Sociable, Share!

Wimbledon. Negli ottavi di finale dei Championships, nessun problema per Rafael Nadal, numero uno del mondo e vincitore dell’edizione 2008, che in tre veloci partite si è sbarazzato del francese Paul Henri Mathieu. La sfida non è mai stata in discussione e ha presentato un Nadal tonico e vivace, molto abile al servizio quanto nei games di risposta. Il talento di Manacor ha infatti ottenuto elevate percentuali in battuta, con l’86% di punti vinti con la prima e il 67% con la seconda. 5 i break piazzati, nelle quindici occasioni concesse da Mathieu, incapace invece di convertire gli unici due break-point avuti nel corso della sfida, terminata dopo 2 ore e 1 minuto di gioco.

Soderling la spunta di misura. Oltre tre ore di battaglia invece fra Robin Soderling (6) e David Ferrer (9), con il primo che l’ha spuntata grazie ad un break nell’undicesimo gioco del set decisivo. Dopo un’ottima partenza infatti, il nordico ha faticato per scalfire il tennis del rivale, fatto di grande solidità e frequenti accelerazioni, che l’hanno obbligato a correre e muoversi molto. Robin si è ripreso nel terzo parziale, chiuso 6-2, ma è nuovamente calato nel quarto, lasciandosi superare per 6-3. Si è dilungato invece qualche minuto in più il set decisivo, rimasto in perfetta parità sino al 5-5, quando Robin è riuscito a beffare il rivale, piazzando l’allungo vincente e arrivando per la prima volta in carriera fra gli ultimi otto a Church Road.

Quarto con Soderling. Delineati quindi i quarti di finale del torneo londinese, nei quali i due giocatori si affronteranno. I precedenti vedono lo spagnolo in vantaggio per 4-2 con una delle sei sfide giocata proprio a Wimbledon. Era il 2007, e al termine di un match bellissimo, avvincente e combattutissimo Soderling era stato costretto a capitolare al cospetto del futuro finalista, arrendendosi dopo 4 ore di dura lotta con il punteggio di 6-4 6-4 6-7 4-6 7-5. La speranza è ovviamente che i due possano dar nuovamente vita a un grande spettacolo. Comunque vada Rafa ha già guadagnato ben 360 punti (entreranno tutti nel ranking a fronte del forfait del 2009) e di conseguenza il vantaggio su Federer si allunga. Ad ogni vittoria che otterrà da oggi in poi, i punti andranno più o mno raddoppiando, rendendo sempre più ampio lo “strappo” da Federer.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.