LORENZI RESISTE

Lasciano il torneo di Wimbledon Seppi battuto in 5 set da Istomin, Bolelli superato in 4 da Janowicz, e Volandri che si è ritirato contro Chardy. Sospeso per l’oscurità il match di Lorenzi contro Mahut

Be Sociable, Share!

Londra (Regno Unito) – Giornata negativa per i colori azzurri nel primo turno del torneo di Wimbledon. Dopo il successo di Fabio Fognini, sono infatti stati eliminati Filippo Volandri (ritiratosi contro Jeremy Chardy), Simone Bolelli (che ha ceduto in 4 set al giovane Jerzy Janowicz), e Andreas Seppi, che ha lottato, ma ha perso al quinto set contro Denis Istomin. E’ stat0 invece sospeso sul punteggio di 2 set pari il match tra Paolo Lorenzi e Nicolas Mahut.

Partiamo dall’allievo di Coach Massimo Sartori, che era impegnato contro Denis Istomin, giocatore molto pericoloso sulle superfici rapide, e in particolare sull’erba. Nel 2010 superò i primi due turni grazie ai successi in 5 set su Stanislas Wawrinka e Rainer Schuettler, prima di perdere, sempre al parziale decisivo, da Tomas Berdych, che avrebbe poi raggiunto la finale.

I precedenti vedevano l’azzurro avanti per 3-0, con l’ultima vittoria dell’altoatesino arrivata agli Internazionali d’Italia di quest’anno, al primo turno, con lo score di 6-4 3-6 6-3. Match quindi che si presentava all’insegna dell’equilibrio, e il campo ha confermato le aspettative.

Nel primo parziale Seppi ha servito per il set sul 5-4, grazie al break operato nel nono game, ma ha subìto il contro-break che ha allungato il set fino al tie-break. Qui 6 punti consecutivi hanno portato Andreas dallo 0-1 al 6-1, prima che l’italiano chiudesse per 7 punti a 2. Nel secondo set è bastato un break nel terzo gioco a Istomin per pareggiare il conto, con un perentorio 6-4. Terzo parziale in equilibrio fino al 3-3, con Seppi che si era portato sul 15-40 in risposta sia nel secondo che nel quarto game. Nell’ottavo gioco ha comunque trovato il break che gli ha permesso di portare a casa il set con lo score di 6-3. Nella quarta frazione Istomin è tornato a comandare, e dopo essere andato avanti per 3-0, si è fatto controbrekkare e riavvicinare sul 4-3, prima di riprendersi il break per chiudere 6-3 e portare il match al set decisivo. Quinto parziale in cui l’italiano ha servito per il match sul 5-3, ma è stato rimontato dall’uzbeko, che ha quindi portato a casa il match con lo score di 6-7 6-4 3-6 6-3 8-6.

Sospeso invece prima dell’inizio del quinto set il match di Paolo Lorenzi contro Nicolas Mahut. Il francese è un giocatore molto ostico sull’erba, ed è stato capace nel 2007 di raggiungere la finale in due tornei Atp su questa superficie, al Queen’s e a Newport. In questo 2012 ha superato Andy Murray (tds n.1) al primo turno del Queen’s.

Ma il nostro giocatore non si è fatto intimorire, recuperando dopo aver perso per 6-3 il primo parziale. Ha vinto infatti il secondo set al dodicesimo gioco, il terzo al tie-break (7-3), mentre nella quarta frazione ha recuperato un break di svantaggio recuperando dall’1-3 al 3-3, ma ha ceduto comunque per 7-5. Il match è quindi stato sospeso per l’oscurità.

Dopo le quattro finali Challenger ottenute in questo 2012 a Salinas, Guadalajara, San Luis Potosi e Sarasota (tutte perse), Paolo continua a offrire buone prestazioni, e domani avrà la possibilità di conquistare un prestigioso secondo turno a Wimbledon.

Fuori invece Filippo Volandri e Simone Bolelli. Il livornese si è ritirato quando era indietro per 0-6 1-6 0-1 contro il francese Jeremy Chardy. Il tennista bolognese ha invece ceduto al 21enne Jerzy Janowicz con lo score di 3-6 6-3 6-3 6-3.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.