LA SETTIMA DI SERENA

La Williams sbaraglia la concorrenza della Azarenka (63 76 lo score) e si qualifca per la settima finale ai Championships della carriera, dove incontrerà la Radwanska

Be Sociable, Share!

Wimbledon – Era stata da molti definita come una finale anticipata ed infatti non ha tradito le attese. Serena Williams e Victoria Azarenka si sono date battaglia sul Centre Court: ha vinto l’americana, impostasi 6-3 7-6 (6) al termine di un match sicuramente gradevole. Serena ha dominato il primo set ed è stata brava a non disunirsi nel secondo parziale, quando ha subito il ritorno della sua avversaria che, pur essendo sotto di un break, non ha mai mollato. Secondo set deciso su pochi punti, guarda caso portati a casa dalla giocatrice più forte (in barba al ranking che da lunedì la collocherà sul 4° gradino). Serena ha realizzato 24 aces, nuovo record nel circuito femminile. Per la campionessa statunitense si tratta della settima finale ai Championships: sabato, contro Agnieszka Radwanska, proverà a portare a casa il quinto titolo (ha già vinto qui nel 2002, 2003, 2009, 2010). La sorella di Venus conduce ora 8-1 negli head to head (2-0 su erba) e prosegue la striscia vincente contro le top 5, dalle quali non ha mai perso nelle ultime dieci sfide. A seguire la diretta scritta del match.

17:14 Il tie-break è ben giocato da entrambe, nessuna delle due tira indietro il braccio e gli scambi vengono giocati a velocità sostenuta. Nessun minibreak, si arriva così sul 6-5 Serena che significa match-point, fallito con un lob finito lungo. Un comodo rovescio in rete consegna alla statunitense un secondo match-point e stavolta Serena piazza il 24° ace! E’ finita, Serena batte Azarenka 6-3 7-6 (6).

17:04 Williams balbettante da fondocampo, ma San Servizio l’assiste (3 aces) e la porta al tie-break.

17:00 La Azarenka è ora sempre più convincente: un aces, due rovesci lungolinea vincenti e una prima vincente la proiettano sul 6-5. Per la seconda volta Serena sarà costretta a servire per rimanere nel set.

16:58 La pressione non è un sentimento che appartiene a Serena, che ritrova il servizio e si porta sul 5-5.

16:54 Vika è in fiducia, gioca più sciolta e non ha paura di misurarsi nel braccio di ferro da fondocampo. La Williams è ora in difficoltà e inizia a commettere qualche gratuito di troppo (specie in risposta). Ora servirà per rimanere nel set.

16:50 Serena tiene la battuta a 15 e riporta il match in parità: 4-4.

16:46 Azarenka nuovamente in pericolo nel settimo gioco. La ventiduenne di Minsk salva due palle break difendendosi con le unghia e con i denti, poi piazza due prime vincenti e passa a condurre per la prima volta nel match: 4-3.

16:40 Vika ora legge meglio il servizio di Serena ed è prontissima in ribattuta. Una risposta aggressiva di rovescio le consegna un’importante palla break, ma Serena si salva con il 15° ace; un banale errore dell’americana le concede una seconda chance e stavolta la Azarenka ne approfitta con una risposta di dritto sui piedi di Serena: 3-3. Equilibrio ripristinato, grazie anche ad una Serena che mette ora meno prime.

16:32 La bielorussa tiene la battuta a 30 e tenta un aggancio disperato: 2-3.

16:29 A scoraggiare ulteriormente la numero 2 del mondo arriva anche un ace di seconda dell’americana. Victoria non molla, corre, rimanda il possibile dall’altra parte e arriva ai vantaggi, ma Serena scarica altri due aces e vola 3-1. Azarenka ammirevole quanto a carattere, rimane in partita nonostante la frustrazione ma i suoi colpi difettano spesso in profondità e Serena vi si avventa come una furia.

16:24 Ingenuità della Azarenka, che sul 15-30 azzarda un rovescio stretto che si ferma in rete: la bielorussa la paga carissima, perché sulla palla break Serena piazza una turbo-risposta di dritto che la lascia di sasso: 2-1 Williams. Per Vika si fa ora durissima.

16:20 Una Serena distratta concede qualcosa alla bielorussa, che va ai vantaggi in risposta per la prima volta nel match. Ma quando bisogna mettere le cose a posto, ecco sopraggiungere il decimo ace e un servizio vincente: 1-1.

16:15 Inizia male il secondo set per Vika, che esordisce con un doppio fallo. Poi gioca con coraggio e sale 1-0.

16:10 Due aces e due prime vincenti regalano a Serena il primo set. La Azarenka aveva annullato il primo set point con un rovescio incrociato vincente, ma è capitolata alla seconda occasione affossando in rete la risposta di dritto. Primo set deciso dall’efficacia alla battuta di Serena (8 aces, 94% di punti con la prima) e dal maggior numero di vincenti (20/4) della statunitense.

16:06 Le difficoltà di Vika alla battuta persistono. Serena aggredisce sin dalla risposta e non le dà il tempo di uscire dal servizio. La bielorussa non riesce a muovere la sua avversaria e ne subisce le bordate. Un drop-shot di rovescio uscito un po’ lungo favorisce la Williams che si avventa sulla palla e chiude col rovescio. Arriva così il break: 5-3 e servizio.

16:02 Continua a non esserci partita quando serve la Williams: altro game vinto a zero e 4-3.

15:59 Primo game ai vantaggi. Serena diventa sempre più aggressiva ma Vika ne esce bene e chiude con un dritto vincente: 3-3.

15:52 Sul servizio di Serena non si gioca: arrivano altri due aces (sono già 6) e un dritto lungolinea vincente. L’americana non ha ancora concesso un punto sulla prima e appena due sulla seconda. Ora conduce 3-2.

15:50 La Azarenka riesce a tenere il palleggio profondo, Serena è poco paziente e fallosa: 2-2.

15:45 Serena ingiocabile al servizio: due aces e due ottime prime la issano rapida sul 2-1.

15.43 Primo doppio fallo per Vika, ma la bielorussa aggancia comunque la sua avversaria: 1-1.

15:40 Si scambia subito ad alta intensità. L’americana si aggiudica il primo game chiudendo con un ace.

15:36 Inizia il match con Serena alla battuta.

15:22 Le due giocatrici fanno il loro ingresso in campo sul Centre Court illuminato dal sole.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.