LA KVITOVA NELLA STORIA

Primo successo in carriera per la ceca Petra Kvitova, che passa 6-3 6-4 su Maria Sharapova e mette in bacheca il primo successo slam della carriera.

Be Sociable, Share!

Ore 16:38  Kvitova vince 6-3 6-4. In meno di 90 minuti Petra Kvitova fa sua la 125° edizione di Wimbledon, aggiudicandosi il primo titolo dello slam della sua giovane carriera. Ultimo game in passerella per la ceca, che piazza 3 prime su 4, chiudeo rapidamente a 0 con un ace finale. Poco da fare per la Sharapova, costretta sempre a rincorrere e penalizzata da un servizio davvero insufficiente.

ore 16:34  Kvitova 5-4. Sotto 15- 30 nell’ottavo gioco, Petra Kvitova torna a bombardare con il servizio, ottenendo altre tre prime vincenti che la Sharapova  scaraventa fuori in un amen. Si gioca ad una sola porta si direbbe nel calcio, e la russa ha davvero pochissime occasioni per intavolare un minimo di palleggio. Il primo game tenuto a 0 dalla Sharapova tiene ancora  in vita la russa, ma adesso sarà Petra ad andare a servire per il match.

Ore 16:27  Kvitova 4-3.  Altri due break consecutivi. La Kvitova inizia a concedere al servizio, mentre le risposte iniziano a fare la differenza. Prima Maria prende il sopravvento,  per poi mollare nel momento dell’aggancio, accompagnata da un paio di errori e dall’immancabile doppio fallo, il 6°.

Ore 16:18  Kvitova 3-2. Un game intelligente e un pò fortunato, regala alla russa il controbreak del 2-2, con la Kvitova meno presente al servizio rispetto ai game precedenti. Grande lotta invece nel 5° gioco, in cui la Sharapova non sfrutta 3 occasioni per il sorpasso, cozzando con una Kvitova eccellente in risposta, sopratutto su una seconda palla tutt’altro che impossibile. Un incrociato mancino regala un nuovo break alla ceca, che mantiene il muso avanti e il servizio a disposizione.

Ore 16:03  Kvitova 2-1: Piove sul bagnato per Maria Sharapova, incapace di mettere un freno ai suoi problemi al servizio anche in avvio di secondo set. Il 5° doppio fallo del confronto sancisce  subito un nuovo break per la Kvitova, che con 4 punti di fila gira avanti 1-0, prima di salire 2-0 ai vantaggi. Molto più pesante ed efficace la palla della ceca, sempre alla ricerca di angoli ad aprire il gioco. Maria fa quel che può rimanendo in scia tenendo il servizio nel 3° gioco.

Ore 15:51   Primo set Kvitova 6-3: Dopo 40 minuti esatti Petra Kvitova fa suo il primo set, lasciando le briciole alla russa. Maria piazza il primo ace del match salvando un set point sul 5-2, tenendo a fatica il proprio turno al servizio. Nessuna esitazione invece per Petra nell’andare a servire per il primo set, infilando 4 prime pesantissime che si materializzano in 4 risposte errate della Sharapova, che a testa bassa va a girare campo sotto di un set.

Ore 15:42 Kvitova 5-2: Ancora difficoltà enormi per la bella russa al servizio. Due pesantissimi doppi falli condannano la Sharapova al secondo break di giornata, mentre la ceca non perdona, trovando angoli e traiettorie impossibili per la siberiana,. Maria subisce un parziale di 7 punti a 1 staccandosi pericolosamente.

Ore 15: 32  Kvitova 3-2: La Sharapova inizia a raccogliere qualcosa con il servizio, mantenendo per la prima volta il suo turno in battuta.  La Kvitova fa lo stesso, affondando i suoi colpi ogni volta che ne ha la possibilità, anche a costo di commettere qualche errore.

Ore 15:25  Kvitova 2-1: Con 3 risposte micidiali la ceca ottiene subito l’immediato controbreak a 15, e nel 3° gioco, avanti 40-15, offre una nuova palla break alla russa. Petra non molla, e con un paio di accelerazioni pregevoli, mantiene il servizio e si porta per la priva volta in vantaggio.

Ore 15:14  Sharapova 1-0: Paga per Maria la scelta di ricevere nel primo game, partendo al meglio sullo 0-30 e confezionando poco dopo il primo break della partita.

Si parte: Qualche nuvola su un centrale gremito in ogni ordine di posti, ma nessun pericolo di pioggia. Sharapova e Kvitova in campo per il palleggio di riscaldamento, con Maria che vince il sorteggio scegliendo di rispondere.

Wimbledon (Londra) – Ci siamo, tra poche ore conosceremo la nuova campionessa di Wimbledon 2011. L’edizione n.125 vede sfidarsi la bella Maria Sharapova, 24 anni e n.6 del mondo, contro Petra Kvitova, 21 anni e n.8. Percorso netto per la russa, che dopo 7 anni torna in finale nel tentativo di bissare il successo del 2004. Nessun set lasciato alle spalle  dalla Sharapova, che ha concesso appena un tiè-break al secondo turno contro Laura Robson. Un 2011 di grande crescita per la siberiana, tornata  protagonista ad altissimi livelli dopo un periodo non felicissimo. Chi vuol fare il grande salto invece è Petra Kvitova, che riporta una mancina in finale a Londra dopo 16 anni. La pupilla di Martina Navratilova si è resa ancora una volta protagonista sui prati inglesi, e dopo la semifinale raggiunta nel 2010, accede per la prima volta in una finale slam. Due i parziali persi dalla ceca nel torneo: uno nei quarti e uno in semi, rispettivamente contro Pironkova e Azarenka. Un solo precedente invece tra le due, giocato lo scorso anno sul cemento americano di Menphis, in cui la Sharapova portò a casa il successo per 6-4 6-3. I successi passati e l’esperienza della Sharapova a match del genere, rendono la russa leggermente favorita, ma la potenza della ceca, abbinata ad un ottimo gioco di volo, potrebbe far pendere l’ago della bilancia dall’altra parte.

Segui con noi tutto il match in diretta dalle 15.

Be Sociable, Share!
Be Sociable, Share!

Lascia un Commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.